A Londra Primarie regolari. Il 3 marzo è stata una bella giornata di democrazia.

|

Massimo Ungaro, segretario PD Londra:

“Il Apprendo da notizie apparse sulla stampa che ci sarebbero “ombre” sulle operazioni di voto alle primarie PD in UK. Tengo a ribadire l’assoluta regolarità nelle operazioni di voto alle primarie del PD nel Regno Unito, in particolare a Ilford, uno dei 3 seggi a Londra allestiti per l’elezione del nuovo segretario del Partito Democratico, già sede della comunità italo-bengalese, comunità con il quale il circolo PD Londra collabora da anni: la concentrazione di voti per una singola lista è legittima ed è dovuta alla presenza di un candidato noto sul territorio e stimato all’interno della comunità. Anche gli italiani all’estero hanno il diritto a partecipare alle primarie a prescindere dalla loro religione o dal colore della pelle. Da sempre il Pd Londra si impegna a promuovere la più ampia partecipazione possibile alle primarie nel nome della diversità – religiosa, di genere, anagrafica, di orientamento sessuale – e occorre continuare a impegnarci su questa strada, sia per rispecchiare la grande e complessa comunità degli italiani di Londra, sia per rendere il voto sempre più democratico non solo nelle forme ma anche nella sostanza.”