Carlo Calenda presenta il manifesto Siamo Europei

|

Mentre aspettiamo di scoprire l’epilogo della Brexit constatiamo che le forze populiste e sovraniste hanno ridato diritto di cittadinanza alle paure diffuse. La Gran Bretagna con la campagna pro-Brexit ne è stata un esempio precursore. Oggi la sfida per i progressisti non è esorcizzare la paura con gli slogan, ma comprenderla e affrontarla mettendo in campo un progetto per una democrazia che abbia l’obiettivo di tutelare i diritti e le libertà e di potenziare l’uomo e la società, anche attraverso l’azione di uno Stato capace di proteggere gli sconfitti e gestire le trasformazioni. Perché quella che è iniziata è una battaglia per la democrazia, e i progressisti la stanno perdendo per mancanza di visione, progetti e iniziativa politica. La Storia è tornata in Occidente: è un ritorno che spaventa, ma che al contempo può spingere nuovamente le persone a impegnarsi. In primis con le elezioni Europee del 26 maggio.

Di questo e molto altro parleremo lunedì 1 Aprile alle 18:00 al King’s College (Stand Campus, Anatomy Lecture Theatre).

Per partecipare occorre registrarsi (gratuitamente) su Eventbrite.

Leave a Comment