Combattere le mafie in un mondo globale – 27 Febbraio, ore 19

|

La scorsa settimana l’Italia è ritornata ufficialmente in recessione. Ma mentre si parla di crisi, disoccupazione giovanile e stagnazione, non dobbiamo abbassare la guardia sul crimine organizzato. Come procede la lotta contro le mafie? È possibile fronteggiarle a livello europeo in un mondo in cui i capitali circolano sempre più liberamente mentre gli stati sono sulla difensiva? Che cosa sta facendo il Partito Democratico al riguardo?

Per rispondere a queste domande vi invitiamo ad un dibattito con due esimie italiane nel mondo – Laura Garavini, Capogruppo PD alla Commissione Parlamentare Anti-Mafia, e Loretta Napoleoni, economista ed esperta di terrorismo e riciclaggio di denaro sporco. L’appuntamento è per Lunedi 27 Febbraio alle ore 19.00.

 

COMBATTERE LE MAFIE IN UN MONDO GLOBALE

Con…

Laura Garavini & Loretta Napoleoni

27 Febbraio 2012, 19.00-20.30

Venue: King’s College, Strand

Room: K-1.56, Raked Lecture Theatre

London WC2R 2LS

Per informazioni su come raggiungere il King’s College – Strand campus – clicca qui.

 

Per maggiorni informazioni su…

Laura Garavini

Nel 2008 diventa capogruppo del PD alla Commissione Anti-Mafia dopo aver ottenuto il maggior numero di preferenze alle elezioni legislative nella circoscrizione Europa. Dal 1986 Laura vive in Germania dove si impegna per quasi vent’anni con la comunitá italiana all’estero lavorando in istituzioni italiane e tedesche che promuovono l’integrazione dei migranti. È in questo contesto che all’indomani della strage della ‘Ndrangheta a Duisburg nell’agosto del 2007 Laura fonda l’associazione “Mafia? Nein danke!” (“Mafia? No grazie!”) che sensibilizza esponenti della piccola e media imprenditoria italiana in Germania a respingere ogni richiesta di pizzo. Nel giro di qualche mese l’iniziativa raccoglie molte adesioni e nel dicembre dello stesso anno decine di ristoratori denunciano i loro estorsori. In Parlamento, Laura è anche componente della Commissione per le Politiche Europee e ha presentato, fra le altre, la proposta di legge PRIME, elaborata con diversi ricercatori italiani in Europa al fine di incentivare un ritorno dei “cervelli italiani” e l’internazionalizzazione del sistema della ricerca italiana. Il settimanale tedesco Spiegel l’ha definita come “l’anti-velina”, una donna in grado “di imporsi anche nel mondo conservatore dell’emigrazione italiana in Germania”.

 

Loretta Napoleoni

Economista e scrittrice, Loretta è un’esperta di terrorismo e riciclaggio di denaro sporco. Fornisce consulenza a diversi governi e organizzazioni internazionali, e collabora come editorialista per diversi giornali europei tra cui El Pais, The Guardian e Le Monde e anche con la CNN, Sky e la BBC. Nata e cresciuta a Roma, Loretta è stata borsista Fulbright presso la Johns Hopkins University e borsista Rotary presso la London School of Economics. Tra i suoi titoli accademici ci sono un PhD in economia, un Master in relazioni internazionali ed uno in terrorismo. Inizia la sua carriera lavorando per diverse banche e organizzazioni internazionali in Europa e negli Stati Uniti, e nel 1990 è tra i primi giornalisti ad intervistare le Brigate Rosse, mentre nel 2003 intervista i seguaci di al Zarqawi, vice-capo di Al Qaeda. Ha pubblicato saggi e libri, che sono tradotti in 18 lingue. Da piu di vent’anni vive tra Londra e gli Stati Uniti.