Comites – Un nuovo inizio

|

Logo di Moving ForwardIl 17 aprile si sono tenute le elezioni dei Comites, alle quali il PD Londra ha partecipato all’interno della lista Moving Forward. È davvero con soddisfazione che raccogliamo una grande vittoria. A dispetto di voti che sembravano già contati e molto scetticismo, Moving Forward è stata la terza lista più votata con 875 voti e 5 eletti. Prima degli eletti è stata Martina Di Simplicio (PD) con 456 preferenze, a seguire Andrea Pisauro, Golam Maula Tipu (PD), Laura de Bonfils e Clara Caleo.

È stata una campagna elettorale difficile in cui abbiamo lottato prima di tutto contro una burocrazia e un sistema elettorale costruiti per scoraggiare la partecipazione democratica. Ci siamo adoperati a convincere gli elettori che una rappresentanza nuova è possibile per la comunità italiana, che possiamo rinnovare un organismo finora stantio e inutile e trasformarlo nel luogo che dà voce alle istanze urgenti delle migliaia di italiani nella circoscrizione consolare di Londra.

Per questo inviamo un ringraziamento e congratulazioni a tutti i candidati del PD (Marco Beranzoni e Massimo Ungaro) e a tutti gli iscritti e simpatizzanti che hanno dato un appoggio fondamentale alla campagna. Un grazie particolare all’INCA CGIL, a Marisa, ai suoi ragazzi ed alla rete di volontari tra cui ci sono anche molti di noi, per aver creduto nel nostro progetto fin dal principio ed averci aiutato nella campagna elettorale.

Questo risultato quasi inatteso è la dimostrazione di una comunità che ha voglia di facce nuove e di premiare l’impegno genuino nella politica fatta per promuovere iniziative concrete e risolvere problemi, come nel programma proposto da Moving Forward. Il 27 aprile si è poi tenuta la prima riunione dei Comites. Nella seduta abbiamo professato la nostra forte motivazione a rinnovare un organismo che negli ultimi anni non è stato rappresentativo e che non ha avuto un reale contatto con la comunità italiana nella circoscrizione di Londra, soprattutto quella dell’immigrazione più recente e più giovane: il Console Generale ci ha, infatti, ricordato che più del 70% degli italiani, che ogni anno arrivano nel Regno Unito, non superano i 35 anni.

Pur non avendo la maggioranza dei seggi, Moving Forward, rappresentando l’unica forza interamente nuova dei nuovi Comites, si è candidata alla sfida e responsabilità di guidarli. Abbiamo esposto il nostro programma  e ribadito la volontà di procedere in maniera unitaria e collaborativa, imparando dall’esperienza di chi siede nei Comites da tempo, per conoscere e rappresentare anche le esigenze delle precedenti generazioni di immigrati.

Purtroppo questo non è bastato e siamo stati battuti nella corsa alla Presidenza, che è andata a Pietro Molle della lista Mani Unite. Abbiamo, tuttavia, eletto Martina Di Simplicio come rappresentante nell’Esecutivo.

Nonostante la posizione di minoranza restiamo motivati a impegnarci per far lavorare seriamente questi Comites tanto collaborando quanto facendo opposizione critica e costruttiva.

Martina Di Simplicio, Capolista Moving Forward