La Brexit e la nostra comunità nel Regno Unito

Nota di Roberto Stasi, segretario PD Londra & Regno Unito – Decio Anzani, ai rappresentanti del PD Estero e Deputati circoscrizione estero del Partito Democratico.

Il processo di uscita del Regno Unito dall’UE sta per essere ufficialmente avviato.

Il Governo del PM Theresa May ha elaborato un Libro Bianco, che individua gli obiettivi del processo di uscita del Regno Unito e i relativi argomenti di negoziazione per i prossimi due anni, sia nella definizione del trattato di uscita, sia del futuro rapporto di partenariato che il Regno Unito vorrà stabilire con l’Unione Europea. Dopo la prima approvazione della Camera dei Comuni, i rilievi ed emendamenti della Camera dei Lords nella prima settimana di Marzo, ed il ritorno alla Camera dei Comuni, dove la schiacciante maggioranza del voto conservatore, impedirà ogni tipo di cambiamento alla proposta di legge del Governo sull’uscita del Regno Unito dall’UE, ci si attende che, entro fine marzo, il PM inglese notificherà al Consiglio dell’UE ed alla Commissione Europea la volontà del Regno Unito di esercitare la propria “intenzione” di uscita.

La decisione del Regno Unito di uscire dall’Unione Europea, sancita dal referendum del 23 giugno scorso, apre scenari difficilmente prevedibili, data la vastità della materia e dell’impatto, nei più diversi campi, che una recessione dai trattati comunitari comporta, un fatto, inoltre, primo ed unico nella storia dell’UE.

Il libro bianco sulla Brexit: un breve riassunto

ContinuaLa Brexit e la nostra comunità nel Regno Unito

Global Brexit. Un nuovo imperialismo.

Theresay May Global UKGlobal Brexit. Un nuovo imperialismo.

Il percorso di uscita del Regno Unito dall’Unione Europea parte e si delinea nella parole della PM Theresa May. Fino ad oggi ci siamo sentiti dire “brexit means brexit”, ed oggi abbiamo la conferma che uscire vuol dire proprio questo: andare via dal mercato comunitario, non esserne più membri, e quindi rinunciare ai principi di libera circolazione delle merci, dei capitali, dei beni e delle persone su cui negli ultimi 30 anni abbiamo costruito l’Europa ma sulla quale si è anche modellata l’economia inglese.

ContinuaGlobal Brexit. Un nuovo imperialismo.