Tavola rotonda “Italian Constitutional and Electoral reforms, work in progress: an achievable or a further never ending story?”

|

flyerDue dei temi più discussi ma anche rappresentativi di questo Governo sono la riforma costituzionale, già approvata al Senato e la riforma elettorale, approvata solo alla Camera ma già ritornata in work in progress. Molto della credibilità del Governo Renzi è affidata al successo di queste due riforme che sono diventate emblematiche della capacità dell’esecutivo di dialogare e negoziare con diverse forze parlamentari, anche in modo controverso, per la promozione di riforme condivise.

Il PD di Londra ha organizzato una Tavola Rotonda il 10 Ottobre durante la quale i nostri invitati Prof. Gianfranco Pasquino, Senatore Felice Casson, Onorevole Ivan Scalfarotto con la moderazione del Professor David Hine presenteranno le riforme esprimendo le lore posizioni, e le compareranno con altri sistemi bicamerali europeii. 

Questa Tavola Rotonda avrà lo scopo di spiegare su cosa vertono le riforme, capire in quale direzione stanno andando e, soprattutto, di valutare se veramente porteranno a maggiori stabilita ed efficienza nella macchina decisionale statale. 

Ma le domande fondamentali che ci porremo sono:  queste riforme sono davvero alla portata di questo Governo e di questo Parlamento?  A che modello di Governo si punta? che modello di Stato per l’Italia?

I nostri ospiti ci aiuteranno a fare chiarezza su questi temi, e ad affrontarne tutti i punti di domanda.

gpasquinoIl Professor Gianfranco Pasquino è professore onorario di Scienze Politiche alla The Paul H. Nitze School of Advanced International Studies di Bologna, noto politologo a livello internazionale è autore di numerose pubblicazioni. E’ stato Senatore della Repubblica dal 1983 al 1992 e dal 1994 al 1996. Esperto di Nation-Building e Democratizzazione, è Presidente della Società Italiana di Scienza Politica.

Ivan_Scalfarotto_daticameraL’Onorevole Ivan Scalfarotto è l’attuale Sottosegretario al Ministero delle Riforme Costituzionali e Rapporti con il Parlamento. Responsabile per le risorse umane per un grande gruppo bancario internazionale, inizia il suo impegno politico nelle fila di Giustizia e Libertà a Londra, si candida alle primarie del 2006. Attento ai temi della giustizia, della meritocrazia e della laicità dello Stato, è stato il primo membro del Parlamento a dichiarare pubblicamente la propria omossessualità; è da sempre in prima linea nella difesa delle pari opportunità e dei diritti LGBT.

David HineIl Professor David Hine è Associate Professor in Politics all’Università di Oxford. Autore di diversi pubblicazioni su analisi di politica europea comparata, è particolarmente interessato all’Italia e al suo processo Costituzionale ed al suo processo di riforma.