Senator Micheloni visits the UK

|

Il 26 Novembre, in una sala gremita di veri immigrati della vecchia generazione, si e’ svolto un incontro tra il Senatore Micheloni, il Segretario del PD della Gran Bretagna Andrea Biondi ed i pensionati italiani residenti a Londra presso la sede dell’Inca CGIL a Highbury.

L’evento si e’ rivelato un’occasione unica per riconnettere il partito con le esigenze ed il punto di vista di coloro che si sono trasferiti a Londra ben prima che l’Unione Europea rendesse l’emigrazione interna un fenomeno relativamente normale e sicuramente meno traumatico di quanto non sia stato per la maggioranza dei presenti all’incontro. Nelle parole di una delle splendide ottantenni presenti, cos’e’ questo Mercato Comune (pronunciato con un chiaro accento inglese)?

E la domanda e’ pertinete per una persona per la quale il mercato unico europeo e’ una realta’ decisamente recente e probabilmente poco comprensibile. Il senatore Micheloni ha apprezzato la volonta’ di mettere in discussione l’esistente da parte di un gruppo di persone che il loro futuro in un paese straniero se lo sono guadagnato senza neppure l’appoggio della legislazione Europea ed  i tanti diritti che la cittadinanza Europ,e istituita con il trattato di Maastricht 1992, ci ha garantito.

Loro, quelli che…prima del trattato di Maastricht!!!, sono stati immigrati piu’ o meno come tutti gli altri, e ora si pongono domande sugli immigrati dei paesis terzi di nuova generazione, domande cui noi dobbiamo saper dare delle risposte alcune delle quail fornite nel corso dell’intervento del senatore. E poi, certamente, la situazione italiana attuale ha provocato la giusta indignazione dei presenti….l’italia non e’ un paese per vecchi, sembravano dire… ma il problema e’ che attualemente l’italia non e’ neppure un paese per giovani (vedi le recenti cariche contro gli studenti in tutta Italia!)..

Alla fine tra un bicchiere di rosso, e due pezzi di pizza, anche i miti populisti propugnati dal nostro ineffabile Presidente del Consiglio, sono stati sfatati dall’ottimo Micheloni che ringraziamo per la sua presenza e per il suo contributo al PD Inglese!